Spazio Soci
tab Spazio soci new
 
19/05/2009 BCC Garda
Al Gardaforum di Montichiari un convegno sui temi alimentazione, cibo e salute
BCC del Garda e Slow Food partendo dalle esperienze del progetto nazionale Orto in Condotta hanno organizzato un convegno di bambini, genitori e insegnanti sul progetto educativo di condivisione del cibo buono, pulito e giusto
 
Insalata, pomodoro e ravanello fare l’orto è proprio bello” è il titolo del Convegno che si terrà sabato mattina 23 maggio prossimo, dalle ore 9,00 presso l’Auditorium Gardaforum della BCC del Garda in Montichiari.  L’idea è nata a due anni dall’avvio del progetto di Slow Food “Orto in condotta” che ha la finalità di educare i bambini allo sviluppo della sfera sensoriale, facendo loro comprendere l’importanza dei prodotti alimentari come parte integrante della cultura delle società.
La Bcc del Garda sostiene economicamente gli Orti organizzati presso le Scuole elementari di Padenghe e di Novagli del plesso di Montichiari.
Nella provincia di Brescia sono inoltre attivi gli Orti di Scuole elementari nel capoluogo cittadino, nel comune di Offlaga, Cigole e Manerbio, che comprende sia le elementari e le medie.
L’incontro del prossimo sabato 23 maggio è stato pensato e organizzato dalla BCC del Garda e da Slow Food, con la finalità di riunire le classi delle Scuole coinvolte nel progetto Orto in condotta per fare il punto sulle esperienze realizzate e per ottimizzare il lavoro svolto in questi anni a beneficio di altre iniziative come queste, che potrebbero diffondersi nel nostro territorio come esempio virtuoso di un nuovo approccio ad uno stile alimentare più sano, più sostenibile e, forse, anche più divertente.
L’Orto in Condotta si rifà ai tre principi cardine della filosofia di Slow Food: buono, pulito e giusto. Buono, perché attraverso i laboratori di analisi sensoriale allena ragazzi e genitori a distinguere i cibi sulla base della qualità organolettica, per imparare a richiedere e monitorare anche la qualità delle mense. Pulito, perché i ragazzi imparano a utilizzare metodi produttivi biologici e biodinamici, a ricercare e salvaguardare i semi di varietà orticole della tradizione locale, a considerare come prioritaria la riduzione delle miglia alimentari ricercando cibo del territorio. Giusto, perché promuove la trasmissione dei saperi fra generazioni, valorizzando il ruolo sociale di persone anziane e volontari e la collaborazione fra realtà diverse, attraverso il gemellaggio anche con il Sud del Mondo.
All’evento parteciperanno oltre 350 piccoli studenti. Durante la mattinata, oltre agli interventi di bambini, nonni e insegnanti delle Scuole coinvolte, sono previsti un saluto istituzionale da parte dei vertici aziendali della BCC del Garda, interventi di esponenti nazionali dell’Associazione Slow Food ed in particolare un saluto di Valeria Cometti Responsabile nazionale del progetto Orto in condotta, uno spettacolo teatrale della cooperativa Teatro Laboratorio di Brescia e, per finire, una colazione ovviamente “buona, pulita e giusta” per tutti i bambini.
 
 
manifesto500x700pixel[1].JPG
Mobile bottom