Spazio Soci
tab Spazio soci new
 
Spazio Soci
tab Spazio soci new
 
box visibile prima dell'accesso

Spazio Soci

Gentile Socia e Socio,

qui di seguito puoi accedere alla Tua area riservata: uno spazio in continua evoluzione e sviluppo dedicato in esclusiva ai Soci di BCC del Garda. Ti invitiamo pertanto a visitarlo per fruire di tutti i servizi offerti dalla Tua BCC: informazioni di servizio, informazioni di prodotto e l'archivio con tutta la documentazione relativa ai dati della Banca.

Per accedere è necessario inserire nella casella “Username”:

  • il codice fiscale per le persone fisiche;
  • la partita IVA o il codice fiscale (qualora non si abbia partita IVA) per le imprese;
Nella casella “Password” per il primo accesso dovrai invece inserire la parola: Assemblea2017
Una volta entrati nell’area riservata Ti sarà richiesto di modificare subito la password (solo al primo accesso).

Per qualsiasi necessità potrai contattare l’Ufficio Relazioni con i Soci ai seguenti numeri telefonici: 030.9654391 oppure 030.9654285, oppure potrai mandare una email al seguente indirizzo: uff.comunicazione@garda.bcc.it.

 

 
11/03/2010 BCC Garda
Presentato il Comitato Promotore della Banca del Mezzogiorno.
Alla presidenza Augusto dell’Erba

È stato presentato questa mattina a Roma, nell’ambito di una conferenza stampa alla presenza del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, del ministro dell’Economia Giulio Tremonti, del ministro dello Sviluppo Economico Claudio Scajola, il Comitato Promotore della costituenda Banca del Mezzogiorno, ai sensi della legge istitutiva (legge finanziaria 2010, approvata lo scorso 23 dicembre).

Alla conferenza stampa hanno partecipato, inoltre, il presidente di Federcasse Alessandro Azzi, il vice presidente di Federcasse Augusto dell’Erba; il presidente di Iccrea Holding Giulio Magagni; il presidente di Confcooperative Luigi Marino; il direttore generale del Tesoro Vittorio Grilli; il Consigliere politico del ministro dell’Economia Marco Milanese; il dirigente generale del Tesoro, Andrea Montanino.

Del Comitato Promotore, che sarà presieduto da Augusto dell’Erba, vice presidente di Federcasse, presidente di Iccrea Banca e presidente della Federazione Puglia e Basilicata delle Banche di Credito Cooperativo, fanno parte altri 14 membri: Ermanno Alfonsi (direttore Federazione Abruzzo e Molise delle BCC); Gianluca Brancadoro (professore associato di Diritto Commerciale – Università di Teramo); Rosa Maria Caprino (imprenditrice); Nicola Culicchia (Direttore Federazione Siciliana delle BCC); Enrico Falcone (presidente Banca Sviluppo Spa e direttore generale BCC di Roma); Pasquale Lamorte (vice presidente Unioncamere); Roberto Mazzotti (direttore generale Iccrea Holding); Andrea Montanino (dirigente generale Dipartimento del Tesoro, ministero dell’Economia e delle Finanze); Massimo Sarmi (amministratore delegato Poste Italiane Spa); Arturo Semerari (presidente Ismea); Franco Senesi (presidente Cassa Centrale Banca – Credito Cooperativo del Nord Est); Davide Sola (in rappresentanza del ministero dello Sviluppo Economico); Pierfilippo Verzaro (direttore Federazione Calabrese delle BCC); Francesco Vildacci (direttore Federazione Campana delle BCC). Segretario del Comitato Promotore sarà Roberto Di Salvo (vice direttore generale di Federcasse).

mezzogiorno2.JPG



“Il coinvolgimento del Credito Cooperativo nel progetto – ha sottolineato il presidente di Federcasse, Alessandro Azzi – rappresenta un importante riconoscimento per il ruolo svolto dalle Banche di Credito Cooperativo e dalle Casse Rurali italiane, soprattutto in questa fase di crisi nella quale hanno continuato a sostenere, convintamente, famiglie e imprese”. “Il metodo che seguiremo nel portare avanti il progetto - ha proseguito Azzi – è quello cooperativo, vale a dire del maggior coinvolgimento possibile di tutti i soggetti interessati a sviluppare i temi dell’accesso al credito nel Mezzogiorno. Da questo punto di vista – ha detto ancora il presidente – è importante il rapporto che si potrà instaurare con le Poste Italiane, rappresentate nel Comitato Promotore dall’amministratore delegato Sarmi”.

È stato il presidente del Comitato Promotore, Augusto dell’Erba, ad entrare maggiormente nel merito del progetto. “La nuova Banca – ha detto – opererà come banca di secondo livello. Il suo obiettivo è quello di aumentare la capacità di offerta del sistema bancario e finanziario nel Mezzogiorno; sostenere le iniziative imprenditoriali maggiormente meritevoli di credito incidendo sui costi di approvvigionamento delle risorse finanziarie necessarie agli investimenti; canalizzare il risparmio verso iniziative economiche che creano occupazione”. “Le azioni che la Banca intende perseguire nella sua opera di sostegno allo sviluppo del Meridione – ha spiegato ancora dell’Erba - pur nella ricerca della sana e prudente gestione, saranno essenzialmente tre: una gestione degli strumenti agevolativi e di mitigazione del rischio di credito; una attività di consulenza e assistenza a favore delle banche convenzionate e delle Pmi del Mezzogiorno; lo svolgimento del ruolo di arranger per operazioni di cartolarizzazione”.

Al Comitato Promotore – ha sottolineato in conclusione ancora il presidente Azzi - si affiancherà un momento consultivo, vale a dire un Tavolo di Consultazione al quale saranno invitati a far parte – oltre naturalmente a Confcooperative - anche Confindustria, Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti, Coldiretti, Lega delle Cooperative, Confagricoltura, Cia, Casartigiani, CNA, Confapi. Il contributo di queste organizzazioni, ha detto il presidente, sarà determinante per la predisposizione, ai sensi di legge, di una prima relazione sullo stato di avanzamento del progetto da sottoporre, successivamente, alla attenzione del ministero dell’Economia e delle Finanze.

Mobile bottom