Spazio Soci
tab Spazio soci new
 
Spazio Soci
tab Spazio soci new
 
box visibile prima dell'accesso

Spazio Soci

Gentile Socia e Socio,

qui di seguito puoi accedere alla Tua area riservata: uno spazio in continua evoluzione e sviluppo dedicato in esclusiva ai Soci di BCC del Garda. Ti invitiamo pertanto a visitarlo per fruire di tutti i servizi offerti dalla Tua BCC: informazioni di servizio, informazioni di prodotto e l'archivio con tutta la documentazione relativa ai dati della Banca.

Per accedere è necessario inserire nella casella “Username”:

  • il codice fiscale per le persone fisiche;
  • la partita IVA o il codice fiscale (qualora non si abbia partita IVA) per le imprese;
Nella casella “Password” per il primo accesso dovrai invece inserire la parola: Assemblea2017
Una volta entrati nell’area riservata Ti sarà richiesto di modificare subito la password (solo al primo accesso).

Per qualsiasi necessità potrai contattare l’Ufficio Relazioni con i Soci ai seguenti numeri telefonici: 030.9654391 oppure 030.9654285, oppure potrai mandare una email al seguente indirizzo: uff.comunicazione@garda.bcc.it.

 

 
09/02/2011 BCC Garda
Il Credito Cooperativo per l’Abruzzo. Al via i restauri all’Aquila
abruzzoAnnunciato sin dai primi mesi successivi al tragico sisma del 6 aprile 2009, si avvia formalmente il progetto – sostenuto dal sistema delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali italiane – di consolidamento e restauro del Palazzo Margherita, sede del Comune dell’Aquila, e della annessa Torre civica medievale.

Attraverso i fondi raccolti grazie all’iniziativa “Il Credito Cooperativo per l’Abruzzo”, cui hanno partecipato oltre 10 mila tra semplici cittadini, amministratori, soci, dipendenti e clienti delle oltre 400 Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali italiane, nonché di un contributo straordinario messo a disposizione dalla Banca di Credito Cooperativo di Roma è ora possibile passare alla fase operativa del progetto.

D’intesa con la Regione Abruzzo, la Provincia e il Comune dell’Aquila, il Credito Cooperativo aveva accolto con favore la possibilità di contribuire alla restituzione, alla Comunità aquilana, di un monumento simbolo della città non solo dal punto di vista architettonico, ma “cuore pulsante” della cosa pubblica e della vita locale. Sotto questo profilo, vi è la convinzione che la restituzione alla Città dell’Aquila del suo Palazzo Comunale possa rappresentare un segno concreto e duraturo di rinascita e di speranza per il futuro.
Mobile bottom