tab social
Facebook
 
titolo

News

Leggi tutte le ultime novità

 
BCC Garda
07/05/2019
Bcc del Garda: risorse subito disponibili per aiutare famiglie e imprese colpite dal maltempo sul Lago di Garda

Un plafond di 10 milioni di euro finalizzato alle opere di intervento e ripristino.

A seguito degli ingenti danni causati dal maltempo che domenica scorsa ha flagellato il Garda, i vertici di Bcc del Garda hanno disposto un aiuto immediato per le attività economiche e le famiglie colpite. Il Basso Garda e, in modo particolare, i comuni di Desenzano, Sirmione, Lonato e Padenghe sono le aree maggiormente colpite dove la prima stima dei danni aumenta di ora in ora e supera già il milione di euro.

“La nostra Banca – ha dichiarato il Direttore Generale Massimiliano Bolis – è storicamente presente con propri sportelli in queste zone gravemente dannaeggiate , riteniamo dunque nostro dovere dare una segno concreto e sollecito di solidarietà, non facendo mancare le risorse finanziarie necessarie per la ricostruzione. Proprio per questo motivo, abbiamo convocato una riunione straordinaria dei vertici all’indomani della calamità per reagire nel più breve tempo possibile”.

Una Banca del territorio, come Bcc del Garda – commenta il Presidente Alessandro Azzi – deve essere presente accanto a soci e clientii anche e soprattutto quando le circostanze sono critiche e le comunità hanno più bisogno. Quando affermiamo la nostra differenza, ci riferiamo propriamente a questa nostra missione”.

Il plafond si configura come un mutuo chirografario, disponibile a privati e imprese, zero spese di istruttoria, zero spese rata, senza penale di estinzione, il tasso è pari al costo del denaro, cioè all’Euribor, con uno spread all’1%, la durata massima è pari a 84 mesi.

Tutte le informazioni sono disponibili presso gli sportelli di Bcc del Garda oppure sul sito www.bccgarda.it.

Scheda del plafond Danni Maltempo sul Garda:

IMPORTO DEL PLAFOND: 10 mln di euro

FORMA TECNICA: finanziamento chirografario

DESTINATARI: privati e imprese

DURATA MASSIMA: 84 mesi

TASSO: Euribor* 3 mesi + spread 1% (parametro Euribor* non negativo)

ISTRUTTORIA: esente

SPESE RATA: esente

PENALE ESTINZIONE: esente

content